News

13 Dic 2017

Un concerto per festeggiare il Natale

con:

Gabriela Nurchis, Soprano

Simone Rositano, Tenore

Marco Regazzi, Maestro al pianoforte

Presenta l’Assessore alla Cultura Maria Luisa Gregori Presso

Si inizia alle ore 16:00 al  Palazzo Ferrari Arcidini, sede comunale Sala degli Stemmi

per informazioni:  0322 955677

23 Nov 2017
Mostra di gioielli artistici di Antonella Ferrara

Con la mostra "Sentieri devozionali, antichi mestieri e paesaggio", il progetto Sulle Vie della Storia vuole mostrare come l'artigianato artistico sia presente sul territorio e come possa rappresentare in modo moderno e originale la sapienza di antichi mestieri artigiani tutt'ora di grande attualità.

Domenica 3 Dicembre 2017, dalle ore 10.00 presso l'Oratorio di Santa Marta a Soriso, l'artista Antonella Ferrara presenterà le sue opere, celebrando il legame tra passato e presente, tra natura e cultura, tra viandanti del passato ed odierni pellegrini del territorio novarese.

22 Nov 2017
Camminata del Pellegrino, Legro-Soriso, 3 dicembre

La bellezza delicata del bosco in inverno si unisce alla ricchezza delle opere dell'uomo, in una camminata straordinaria.

Percorreremo la "Via Francisca" che costeggia la sponda occidentale del Lago d'Orta, toccando numerose chiese, come l'imponente parrocchiale di San Rocco a Miasino, la barocca chiesa di San Pietro di Carcegna, la chiesa dedicata ai Santi Audenzio e Caterina di Pettenasco con il suo antico campanile e per concludere ad Armeno presso Santa Maria Assunta, un gioiello del romanico novarese.

Ma la giornata non si conclude con la camminata, da Armeno infatti giungeremo a Soriso per visitare la mostra dell'artista orafa Antonella Ferrara e assistere al concerto di "Stelleranti".

PERCORSO:  Legro -  Armeno (9 km)

Ai camminatori saranno offerti bottiglie d'acqua, aperitivo e pranzo.

  • Ritrovo e iscrizione presso la stazione di Legro (Orta Miasino), ore 9.00
  • Sosta al km 5 alla fonte di Paganetto per aperitivo
  • Arrivo ad Armeno e partenza in bus per Soriso
  • Pranzo a buffet a Soriso, ore 13:30
  • Visita alla mostra dell’artista orafa Ferrara presso l’Oratorio di Santa Marta
  • Concerto con "Stelleranti " Pierantonio Gallesi e Cinzia Bauci, ore 15:30
  •  Ritorno in bus a Legro per le ore 17:00

Il Comune di Soriso sarà animato dal mercatino di Natale aperto fino a tarda sera.

Per  info ed iscrizioni basta un messaggio a Delia 3346647702 oppure una mail ad info@sulleviedellastoria.it

Quota di partecipazione: 18€.

La quota comprende pasti, trasporti, mostra e concerto.

14 Nov 2017
Convegno "Leggere il territorio a passo d'uomo"

Una giornata ricca di testimonianze per raccontare i due anni del progetto Sulle Vie della Storia, Martedì 28 Novembre dalle ore 10.30 a Novara, presso l'Università del PIemont Orientale, in Via Perrone 18.

PROGRAMMA

  • ore 10.30 Registrazione partecipanti
  • ore 11.00 Introduzione e saluti Cesare Emanuel, Rettore Università Piemonte Orientale, Eliana Baici, Direttore,  Dipartimento di Studi per l'Economia e l'Impresa
  • ore 11.10 Sulle Vie della Storia, due anni dopo
    •  Maria Luisa Gregori, Assessore per l’Ambiente di Gozzano, capofila del progetto SvS: “Il progetto SvS” 
    • Miti Rossi Ferraris, Responsabile scientifico del progetto SvS: “SvS: cultura e creatività”   
    • Chiara Barbieri, Sindaco di Briga Novarese: “Il restauro della Madonna del Motto” 
    • Marcello Giordani, Giornalista: “Le strade” 
  • ore 12.00 Sulle vie della Storia, tra arte, natura e cultura
    • Stefania Cerutti, Università Piemonte Orientale: “Il ruolo dei cammini nello sviluppo “territoriale”   
    • Mario Salomone: “Turismo sostenibile”
    • Elena De Filippis, Direttrice dell'Ente dei Sacri Monti piemontesi: “Sacri Monti, un nuovo modello di sviluppo” 
    • Antonella Ferrara, Artista orafa: “Pellegrinaggio e arte” 
  • ore 12.40 Impresa, educazione e ricerca
    • Matteo Miglio, Coop. Vedogiovane: Presentazione delle startup "AAA cercasi buone idee per promuovere e animare il territorio: Le start-up di Sulle vie della Storia”
    • Lara Fina Ferrari, Roberto Castaldo, Insegnanti: “I gioielli del Cusio” 
    • Paolo Colombo, Architetto: “Mappe Teresiane e i percorsi di SvS” 
    • Mario Salomone, Presidente Istituto per l'Ambiente e l'Educazione Scholé Futuro, onlus, moderatore
  • ore 13.30 Musiche tradizionali, a cura di Silly Farm 
    • Sarah Leo - violino
    • Alez Barè - chitarra
    • Simone Stefan - cornamusa
    • Domenico Palumbo - percussioni
  • ore 14.00 Light lunch 

Il convegno sarà trasmesso anche in Streaming Live Facebook (a cura di Marco Fratoddi, WEEC network)

 

23 Ott 2017
Roberto Tardito European tour

Mercoledì sera alle 21 al Polibrì cafe di Briga Novarese in regione prato delle gere alle 21 ci sarà l'UNICA DATA ITALIANA del tour di Roberto Tardito Libre de Vermell european tour

Il Llibre Vermell de Montserrat è un manoscritto conservato presso il monastero di Montserrat, vicino a Barcellona. Contiene una collezione di canti medievali e altro contenuto liturgico, risalente alla fine del Medioevo. Il proposito della collezione era di intrattenere con canti e danze i pellegrini che si dirigevano al Monastero di Montserrat. I canti - tutti anonimi - sono in catalano, occitano e latino. Per ascoltare i brani in anteprima: https://www.robertotardito.com/llibre-vermell-european-tour

22 Ott 2017
Camminata e Mercato del Pellegrino - Gozzano, 22 ottobre 2017

Piazza San Giuliano a Gozzano - San Martino a Bolzano N.se - Torre di Buccione - Gozzano

Itinerario ad anello percorrendo i sentieri tra i boschi che dalla Piazza San Giuliano di Gozzano conducono alla panoramica Torre di Buccione, passando per la Chiesa di San Martino a Bolzano Novarese.

Durante la camminata, i pellegrini saranno guidati dall'Accademia Spada Croce ed all'arrivo alla Torre, verrano accolti da un gustoso aperitivo, dai ragazzi del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Gozzano che racconteranno la storia del luogo, all'interno di un progetto di recupero e valorizzazione della Torre di Buccione e dall'Associazione Dragolago. Per l'aperitivo, ogni camminatore è invitato a portare con sè un piatto ed un bicchiere, per evitare insieme di produrre materiale di rifiuto.

Non mancherà, come sempre, l'intervento storico: le tappe illustrate saranno quelle della chiesa della Madonna della Neve a Gozzano, della Chiesa di San Martino a Bolzano, normalmente entrambe chiuse al pubblico, ed il complesso della Torre di Buccione.

Rientrati a Gozzano, i pellegrini potranno pranzare presso la SOMSI in Piazza San Giuliano.

Dalle ore 11 fino al tramonto, Mercato del Pellegrino in Piazza San Giuliano e lungo la Via dei Santi, per giungere alla Basilica di Gozzano dove sarà allestito un campo medioevale e si svolgeranno un torneo dei cavalieri in armatura ed esibizioni di musicanti. Al Mercato potrete trovare artigiani locali, giochi medioevali per bambini organizzati dal Consiglio Comunale dei Ragazzi di Gozzano!

Dalle ore 14.30 saranno aperte al pubblico le Chiese di San Giuliano e di San Gaetano.

Programma completo della giornata:

  • Ritrovo e iscrizione presso Piazza San Giuliano a Gozzano ore 9.30
  • Partenza verso i boschi tra Gozzano e Bolzano, con visita alla Chiesa della Madonna della Neve
  • Visita alla Chiesa di San Martino
  • Sosta alla Torre di Buccione per aperitivo ed animazione medioevale
  • Pranzo presso la SOMSI di Gozzano ore 13.00
  • Mercato del Pellegrino fino al tramonto

Quota di partecipazione 15€, comprensivi di acqua, aperitivo e pranzo.

Per informazioni ed adesioni scrivete a info@sulleviedellastoria.it oppure contattateci al n. 347 3830845

18 Set 2017
Camminata del pellegrino, Biandrate-Carpignano Sesia 24 settembre

Camminata sulla via Biandrina, una strada per conti, monaci, mercanti e pastori.

Un trekking tra le campagne del novarese alla scoperta di tanti luoghi affascinanti raccontati dagli esperti del territorio.

Guideranno la camminata l’arch. Paolo Colombo e lo storico Franco Dessilani.

Ai camminatori verrà offerta bottiglia d'acqua, snack e pranzo al sacco, la 2a guida di Sulle Vie della Storia e la mappa delle Vie di Fede.

  • Iscrizioni presso la chiesa di S. Colombano a Biandrate ore 9:30, partenza ore 10:00
  • Arrivo a Vicolungo e visita dell’Oratorio di San Martino e dell’Oratorio Palazzi della Chiesa di Santa Maria
  • Visita dell’Oratorio di Santa Maria dei Campi a Landiona e pranzo al sacco nei giardini della Chiesa
  • Arrivo a Carpignano Sesia e visita alla Chiesa di S. Pietro sito cluniacense e rinfresco offerto dall’associazione Amici del San Pietro
  • Conclusione ore 16:00. Il ritorno sarà assicurato dall’organizzazione

Per info ed iscrizioni chiamare Delia Leuzzi 3346647702 oppure info@sulleviedellastoria.it

Quota di partecipazione: 15€

10 Set 2017
Camminata del pellegrino - dal Lido di Gozzano alla Madonna di Luzzara - domenica 10 settembre

Camminata sulle rive del lago e concerto d'archi

Dalla punta meridionale del Lago d'Orta alla Madonna di Luzzara, un gioiello del Cusio.

Domenica 10 settembre abbiamo preparato un piccolo regalo per tutti noi camminatori. Una breve camminata dal Lido di Gozzano andando verso la riva occidentale sul sentiero che costeggia il lago fino ad arrivare in prossimità di San Maurizio d'Opaglio dove si trova la splendida chiesa di Santa Maria di Luzzara. Arrivati alla chiesa, un vero gioiello del '400 novarese, ad accoglierci ci sarà un quartetto d'archi ed una sostanziosa merenda organizzata dalla pro loco di Gozzano.

Ecco il Programma:

  • Ritrovo ore 14:30 sotto il portico della chiesa SS. Angeli Custodi al Lido di Gozzano
  • 15:15 arrivo alla Madonna di Luzzara vistia della chiesa
  • 15:45 inizio del concerto del quartetto d'archi
  • 16:30 merenda
  • 17:30 conclusione

Per segnalare la vostra iscrizione info@sulleviedellastoria.it oppure Federico al 347 38 30845

9 Set 2017
Fiaccolata di Soriso Sulle vie della Storia

Una fiaccolata per celebrare il mistero del "répit"

Sabato 9 settembre alle ore 20:30 la parrocchia di Soriso organizzerà una camminata con fiaccole dalla chiesa di S. Marta fino al santuario della Madonna della Gelata.

La serata sarà dedicata alla devozione che accompagna la Madonna della Gelata a cui gli abitanti di Soriso sono molto affezionati. All'arrivo della processione ci sarà la possibilità di ascoltare le storie legate al santuario ed ai boschi circostanti che per l'occasione saranno animati dal concerto del violinista Leonardo Bessi.

Per partecipare basta presentarsi alla partenza dalla chiesa di S. Marta, all'entrata del centro storico, alle ore 20.00.

Per informazioni 3383355998

27 Ago 2017

Le colline di Soriso

Soriso terra di calzolai e conciatori è stato per molto tempo al centro di diversi traffici commerciali e le sue colline sono ricche di strade e sentieri antichi.

Domenica 27 agosto percorremo un anello che partendo dalla piazza di Soriso tornerà al funtanin detta "Fontana del Prete". Il percorso partirà dalla piazza di Soriso e passando dal santuario della Madonna della Gelata proseguiremo verso il Monte tre Croci, e la Bertagnina con ritorno a Soriso.
L'arrivo è previsto presso il funtanin detto Fontana del Prete dove la pro loco ci offrirà un gustoso aperitivo presso il funtanin detto Fontana del Prete.
A tutti i camminatori sarà consegnata una bottiglia d'acqua ed uno snack.

 

Percorso: Soriso - Monte Tre Croci - Bertagnina - Soriso

  • 8:30 ritrovo in piazza Umberto
  • 10:00 arrivo alla cappella del Crocefisso
  • 10:30 Arrivo al Monte Tre Croci
  • 11:30 Arrivo alla Bertagnina e pausa e snack
  • 12:00 Arrivo al Funtanin e aperitivo offerto dlla pro loco

Per prenotazioni telefoniche o whattsapp: 338 - 335 5998
Mail: info@sulleviedellastoria.it

A seguire ci sarà un pranzo organizzato sempre dalla pro loco di Soriso al prezzo di 15€. Raffaela 349 24 44697

3 Ago 2017
Concerto d'Organo ad Auzate

L'organo della chiesa di Auzate suona per i pellegrini

Il Maestro Gianluigi Spaziani suona un organo F.lli Scolari della seconda metà del sec. XIX conservato nella chiesa di Auzate, il concerto è organizzato dall'associzione Sonata d'Organi che da molti anni si è presa l'impegno di tener viva la tradizione delle sonate all'organo. Il maestro Spaziani suonerà la "la letteratura organistica marchigiana tra '700 e '800" .

Il concerto inizierà alle 17:30 nella chiesa di Auzate e sarà gratuito, per partecipare basterà presentarsi all'evento.

 

Gianluigi Spaziani

Pianista, organista, clavicembalista, concertista solista, è fondatore e direttore artistico dell’Associazione Organistica Picena e del la Rassegna Internazionale di Musica per Organo “Riviera delle Palme”.

E’ autore di innumerevoli opere edite “Gli organi antichi di Grottammare”, 1997; “L’organo della Collegiata di S. Maria del Buon Gesù di Carassai”, 1997; “L’organo ad Ascoli Piceno del XV al XIX secolo”, 2001; “Regesto degli organi storici della Diocesi di Ascoli Piceno e San Benedetto del TrontoRipatransone-Montalto” in “Studia Picena” LXII, 1997; “Organi e organari nella Marca dal Potenza al Tronto”, 2000; “Giuseppe Attili e gli organari di Ortezzano” in “Organari di Montecarotto dal XVI al XIX secolo”, 2008; “L’organo, la voce della musica sacra”, in “La cattedrale di Ascoli Piceno”, 2008.

E’ stato relatore, in qualità di organologo, in diversi convegni e conferenze. Collabora con riviste e giornali. Si occupa della catalogazione e del censimento degli organi storici delle Marche per conto della Regione Marche dal 1988. Promuove e cura il restauro degli organi storici della provincia picena. E’ organista titolare presso il Duomo e l’Abbazia di S. Angelo Magno di Ascoli Piceno e presso le chiese di S. Lucia, S. Giovanni e S. Pio V di Grottammare. Ha studiato ed è vissuto a lungo in Olanda e LituanIa. Svolge attività concertistica in Italia e all’estero.

12 Lug 2017
Camminata del Pellegrino - sulle vie di San Giacomo 22 luglio

San Filiberto di Pella - Isola di San Giulio -Lido di Gozzano - Soriso

Itinerario dall'antica Basilica di San Giulio sull'Isola di San Giulio, anticamente dedicata agli Apostoli e a San Giacomo, alla parrocchia di San Giacomo di Soriso.

Programma:

  • Ore 16.15 ritrovo e navigazione da Pella San Filiberto a Gozzano con guida turistica abilitata a bordo del battello, che illustrerà il fenomeno del pellegrinaggio nel Medioevo e la figura di San Giacomo nella storia e nelle rappresentazioni artistiche sul territorio del lago d'Orta;
  • ore 17.00 arrivo al Lido di Gozzano e salita a piedi a Soriso, passando da Auzate, accompagnati da guida escursionistica oppure rientro a Pella in battello; Percorso a piedi di circa 1,30h – escursionismo – misto asfalto e bosco;
  • ore 18.30 rievocazione storica “la battaglia della libertà” nel centro storico;
  • ore 20.00 prosecuzione della manifestazione storica e cena.

Partecipazione a tutte le attività gratuite ad esclusione della cena.

Per iscriversi: Alessandra alessandracacciatore@alice.it oppure 338 3355998

18 Giu 2017
Sentiero trekking sul lago d'Orta, da Pella ad Omegna

Trekking sulla riva occidentale del lago d'Orta

Una via percorsa fin da epoche antiche come attestano i numerosi centri abitati d’origine medievale, lungo la quale si incontrano luoghi di fede di ricchi di arte e fascino, antichi borghi, mulattiere e percorsi escursionistici di fascino.

Sulla via sono molte le dedicazioni a San Giacomo, ciò rappresenta un rimando significativo ad una grande meta dei pellegrinaggi medievali, Santiago di Compostela. 

Questi segni del santo pellegrino protettore dei viandanti, sono indicativi della devozione popolare, ma anche del passaggio di pellegrini diretti verso nord, per raggiungere, valicando le Alpi prima e i Pirenei poi, il centro di culto sulle coste dell’Atlantico che, al pari di Roma e della Terra Santa, era meta dei grandi viaggi di fede medievali.

Domenica 25 giugno seguiremo la via di mezzacosta da Pella verso nord, attraverso il percorso “di cresta”, che risaliva al Monte San Giulio, raggiungeremo i territori di Egro, Grassona e Colma.

Questi piccoli insediamenti, sono presenti da epoche remote in questo lembo di terra caratterizzato da fertili conche aperte in mezzo alle colline. A Grassona in particolare l’archeologia ha rivelato una frequentazione preistorica e d’età romana, mentre i documenti scritti citano il villaggio sin dal 1217. A quest’epoca deve risalire anche la chiesa di San Pietro.

La via occidentale ridiscende quindi a Cesara e Nonio, località che offrono entrambe, nelle rispettive parrocchiali di San Clemente e di San Biagio, significative attestazioni del romanico, nelle quali potremmo ammirare la caratteristica pietra nera lucente, un serpentino, estratto a breve distanza nelle cave di Oira.
Il percorso lungo le pendici collinari verso nord ci condurrà infine a Cireggio il cui nome ci ricorda la coltivazione delle ciliegie, ricordato in una carta fin dal 1001, anch’esso abitato sin dalla preistoria come attestano i ritrovamenti dell’età del Bronzo effettuati nella località, e caratterizzato dalla presenza della Parrocchiale dell’Assunta.

Il percorso ci porterà infine ad Omegna, dove un battello ci attenderà per riportarci a Pella.

IL PROGRAMMA

PERCORSO: Pella - Nonio - Omegna (15 km)

  • Ritrovo e iscrizione presso  la piazza Motta (imbarcadero) di Pella Partenza da Pella
  • Sosta ad Egro presso la chiesa di Santa Maria del Rosario
  • Pausa pranzo presso Nonio l Breve sosta a Cireggio
  • Alle 17:00 arrivo ad Omegna dove prenderemo il battello per rientrare a Pella

Clicca qui e vai al percorso n° 6 per vedere il dettaglio del percorso

Ad ogni camminatore sarà consegnata l’acqua, uno snack, il pranzo al sacco e la carta dei sentieri di pellegrinaggio del Novarese.

La partecipazione costa 15€ e comprende il ritorno in battello da Omegna a Pella

Per informazioni ed adesioni scrivete a info@sulleviedellastoria.it oppure contattateci al n. 347 3830845 oppure al  334 6647702

14 Giu 2017
Isola di Orta San Giulio

La 9th Annual International Religious Tourism and Pilgrimage Conference (IRTP)

E' organizzata ed ospitata quest’anno dall’Università del Piemonte Orientale (Italia). Giunta alla sua nona edizione, consolida la collaborazione tra importanti Università europee: la Leeds Beckett University (Regno Unito), il Dublin Institute of Technology (Irlanda) e l’Instituto Politécnico de Viana do Castelo (Portogallo). Prevede altresì il coinvolgimento del mondo editoriale accademico, con la partecipazione della rivista specializzata International Journal of Religious Tourism and Pilgrimage e della prestigiosa casa editrice CABI International.

L’obiettivo della conferenza è quello di fornire approfondimenti metodologici ed empirici sullo studio della natura mutevole della religione nella società, al fine di fornire chiavi di lettura utili al dibattito scientifico nell’ambito del futuro sviluppo del turismo religioso e del pellegrinaggio.

Quattro sono complessivamente le giornate dedicate alla Conferenza che si terrà presso la Casa dei Padri di Armeno (Novara), dal 28 giugno al 1° luglio 2017. La scelta della location discende dalla volontà di rafforzare le partnership tra l’Università e il territorio su cui gravita: il Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa e il Corso di laurea triennale in Promozione e gestione del turismo dell’Università del Piemonte Orientale portano avanti, da diverso tempo, alcuni progetti sinergici di interazione con il contesto del lago d’Orta. Tra questi, Sacre Tour e Sulle vie della Storia costituiscono due esempi concreti e direttamente correlati ai temi della conferenza. Verranno presentati durante la cerimonia di apertura, nel pomeriggio di mercoledì 28 giugno.

Tre i keynotes speakers invitati ad introdurre la discussione nelle sessioni plenarie: il Prof. Ahmad Jamal, Senior Lecturer in Marketing and Strategy presso la Cardiff Business School, Cardiff University; la Prof.ssa Maria Leppäkari Executive Director dello Swedish Theological Institute di Gerusalemme e Professore di Comparative Religion presso la Faculty of Arts, Psychology and Theology della Åbo Akademi University in Finlandia; la Prof.ssa Anna Trono, Professore Ordinario di Geografia presso l’Università del Salento, Presidente del Centro Studi e Ricerche Viator e dell’Associazione Via Francigena Pugliese, componente del comitato scientifico dei percorsi culturali europei.

Numerosi i delegati che hanno aderito all’invito a presentare i propri lavori scientifici e di ricerca, provenienti da varie Università italiane ma soprattutto straniere (dal Canada agli Emirati Arabi, dagli California all’India, per citare qualche esempio).

Nutrito anche il programma sociale che prevede: la visita di parte del denso patrimonio religioso dei comuni coinvolti dal progetto Sulle Vie della Storia (Gozzano, Briga Novarese, Soriso); la cena di Gala presso la suggestiva cornice del Lido di Gozzano; l’escursione guidata al Sacro Monte di Orta e di Varallo, sulle orme della antica Peregrinatio.

Membri della Commissione Scientifica e responsabili della Commissione Organizzativa la Prof.ssa Stefania Cerutti e la Dott.ssa Elisa Piva (Università del Piemonte Orientale).

Tutte le informazioni sulla Conferenza sono reperibili sul sito: http://irtp.co.uk/

31 Mag 2017
Trekking Camminata vicino a Novara

Camminatori di Sulle Vie della Storia questa volta abbiamo organizzato un'esperienza davvero godereccia.

Si percorreranno i sentieri tra i boschi che dalla cittadina di Briga Novarese portano ad Invorio per giungere infine al panoramico colle di San Colombano,

all'arrivo i camminatori saranno accolti da un gustoso aperitivo e da un concerto di musica celtica preparato in collaborazione con la pro loco di Briga Novarese.

Non mancherà come ogni volta l'intervento storico: le tappe illustrate saranno quelle della chiesa di San Grato, normalmente chiusa al pubblico, ed il complesso del colle di San Colombano;

un pezzo fondamentale della storia medievale di questa regione.

A concluderi il tutto il concerto di musica celtica della Silly Band e festa fino a sera.

 

Ecco il programma completo:

Percorso: Briga Novarese - Motto della Croce - San Colombano (9 km)

  • Ritrovo e iscrizione presso  il Polibrì-Regione Prato delle Gere 2 Briga Novarese
  • Partenza verso i boschi tra Briga e Invorio
  • Sosta al Motto della Croce
  • Visita alla chiesa di San Grato
  • 17:30 arrivo al Colle di San Colombano con spiegazione della storia del colle presentazione dei sentieri di “Sulle Vie della Storia”

aperitivo in collaborazione con la Pro Loco di Briga Novarese

concerto di musica celtica della Silly Band

Ad ogni camminatore sarà consegnata l’acqua, uno snack, ed una breve guida sugli oratori del comune d Briga

La partecipazione è GRATUITA

Per informazioni ed adesioni scrivete a info@sulleviedellastoria.it oppure contattateci al n. 347 3830845

14 Apr 2017
Camminata sulle rive del lago d'Orta

Camminata in riva al lago

Ripartono le camminate del pellegrino di Sulle Vie della Storia

Sabato 22 aprile alle 14:00 le vie della storia ci porteranno sulla riviera occidentale del lago d'Orta.

La camminata partirà dal lido di Gozzano, in via Colonia 17, e inizierà in maniera un po' insolita, cioè con un viaggio in battello che ci porterà a Pella.

La chiesa di San Filiberto

Da Pella inizierà il cammino vero e proprio che ci porterà come prima tappa alla chiesa di San Filiberto, la più antica della riviera occidentale.

La chiesa è stata donata ai canonici di san Giulio nel 1039 ed è a tutt'oggi il punto di partenza delle processioni verso l'isola di San Giulio.

La chiesa sarà temporaneamente aperta in esclusiva per noi, dove oltre ad ammirare gli interni avremmo l'occasione di vedere in anteprima

la guida n.3 "Le vie di fede del lago d’Orta: pellegrini e viandanti tra monti, acque e stelle".

La guida sarà presentata dagli autori: Marcello Giordani, Elena Poletti Ecclesia e Paolo Colombo.

 

La Fontana di San Giulio

Dopo la presentazione della guida la camminata proseguirà verso la Fontana di San Giulio dove ci fermeremo per fare la merenda che verrà fornita dall'oragnizzazione.

La fontana, o meglio la chiesa dedicata a San Giulio che si trovava accanto, era un luogo privilegiato di pellegrinaggio.

Qui il santo Giulio aveva sostato in preghiera prima di dirigersi all’isola, e l’acqua della fontana narra la leggenda che abbia la proprietà di restituire la “bramata salute”

e inoltre, se sparsa con fede sui campi, di tenere lontane le locuste e interrompere la siccità.

 

Santa Maria di Luzzara

Lasciata la Fontana i pellegrini dirigerenno i loro passi verso la chiesa di S. Maria di Luzzara, la chiesa, immersa nel bosco è un piccolo gioiello del XV secolo

con diversi affreschi attribuibili alla bottega dei Cagnola.

Anche questa volta avremmo la fortuna di godere di un'apertura straordinaria della chiesa così da poter ammirare anche gli affreschi al suo interno.

La camminata si concluderà alle 19:00 con l'arrivo al lido di Gozzano, dove, per chi ne avrà voglia si potrà prenotare (separatamente a questo numero 0322 913150) un apericena ed uno spettacolo

organizzato dall'Ecomuseo del Lago e del Mottarone in occasione della giornata del drago.

 

IL PROGRAMMA

Camminata sulle vie  di pellegrinaggio del novarese. Si percorrerà la via che da Pella porta al Lido di Gozzano

passando per i centri medievali della riviera occidentale che saranno illustrati da Marcello Giordani, Elena Poletti Ecclesia e Paolo Colombo autori della guida n. 3 “Sulle Vie della Storia”.

PERCORSO: Pella - Lido di Gozzano (9 km)

Il Ritrovo e iscrizione presso  il Lido di Gozzano, Via alla Colonia, 17

  • Trasferimento in battello verso Pella
  • Visita alla chiesa di San Filiberto e presentazione della guida n.3
  • Sosta per la merenda alla fontana di San Giulio
  • Visita alla chiesetta della Madonna di Luzzara l 19:00 arrivo al Lido, qui i camminatori potranno partecipare all’apericena del drago e assistere allo spettacolo “la fanciulla e il drago” (da prenotare separatamente al numero 0322 913150 al costo di 15 €)

Ad ogni camminatore sarà consegnata l’acqua, una merenda, la mappa e la 3a guida con i percorsi del progetto “Sulle vie della Storia”.

Il contributo per partecipare é di 13€ da consegnare all’atto dell’iscrizione Per informazioni ed adesioni scrivete a info@sulleviedellastoria.it

oppure contattateci al n. 334 6647702

 

 

2 Mar 2017
call for ideas

AAA IDEE CERCASI

Se hai un'idea o un'impresa che possa promuovere ed animare il tuo territorio, Sulle Vie della Storia la finanzia con 15.000 euro.

Sulle Vie Della Storia mette a disposizione 15.000 Euro complessivi di contributo a fondo perduto per giovani (18-35 anni) che abbiano a cuore il proprio territorio e siano motivati a sviluppare iniziative imprenditoriali. Cerchiamo servizi e prodotti nuovi, che siano in grado di animare e promuovere, dal punto di vista culturale e turistico, il territorio.

Coloro che verranno selezionati parteciperanno ad un’esperienza di formazione volta a migliorare ed affinare le proprie competenze e la propria idea imprenditoriale. Terminata questa fase, attraverso un “concorso di idee” 3 tra le realtà che avranno partecipato all'intero percorso riceveranno un contributo a fondo perduto a supporto della fase di start-up. 20 i posti a disposizione.

 

Questi i criteri di ammissibilità:

- l'attività proposta deve riguardare ed interessare le zone dei Comuni di GozzanoBriga Novarese e Soriso
- essere una realtà imprenditoriale o associativa, già esistente o ancora da costituire, che voglia sviluppare o incrementare iniziative in ambito turistico e culturale.
- il proponente/i proponenti devono avere un’età compresa tra i 18 ed i 35 anni.

La selezione dei partecipanti al percorso avverrà tramite valutazione dell'idea imprenditoriale presentata e del CV del/dei proponente/proponenti.
Se sei interessato/a, invia la tua candidatura tramite e-mail, inserendo nell'oggetto la dicitura “Candidatura a call per idee innovative” a: info@sulleviedellastoria.it

 

Questi i documenti da inviare:

- modulo di candidatura (scaricabile in fondo alla pagina)
- CV in formato europeo del/dei proponente/proponenti
- presentazione sintetica della propria idea imprenditoriale tramite pitch composto da massimo 6 slides (nota tecnica: salvato in formato pdf), che illustri i seguenti aspetti:

1. L’esigenza/la richiesta del visitatore (individuazione precisa tramite esempi concreti,
dati di riferimento)
2. La proposta (a quale “strada” originale ho pensato per rispondere
all'esigenza/richiesta individuata)
3. Il “mercato” di riferimento (è un problema di pochi, di tanti, chi sono e da dove
arrivano)
4. Sostenibilità economica (come si sostiene l’attività, con quali entrate/risorse)
5. Competitor e Competition (chi già fa cose analoghe e perché la mia soluzione è
-potenzialmente- migliore)
6. Team (chi siamo/sono, cosa faremo/farò e perché)
Le candidature dovranno pervenire -solo ed esclusivamente tramite la modalità indicata sopraentro e non oltre 31 marzo 2017.

Per ulteriori informazioni o chiarimenti è possibile inviare un'e-mail a: info@sulleviedellastoria.it, indicando nell'oggetto “call per idee innovative: domanda”

27 Feb 2017
Affresco della Madonna della Gelata di Soriso

Ricominciano le Camminate

Dalla Chiesa della Madonna della Gelata di Soriso a Gozzano

Dopo la Pausa invernale riprendono le caminate di Sulle Vie della Storia. Domenica 12 marzo i pellegrini moderni, saranno impegnati in un cammino che partirà dal santuario della Madonna della Gelata di Soriso fino a Gozzano passando per la frazione di Auzate. I camminatori verranno accolti dall'atmosfera festosa del "Mercato del Pellegrino" nella piazza San Giuliano di Gozzano, sede di un mercato di cui si hanno notizie storiche accertate sin dal 919.

La Madonna della Gelata: un miracolo che dura il tempo di un respiro

La camminata partirà da uno dei luoghi simbolo dell'abitato di Soriso, il santuario della Madonna della Gelata. La chiesa sorge su un'altura rocciosa immersa nel bosco, dal clima sempre fresco. Il santuario a cui si accede da una ripida scalinata contiene l'affresco venerato che rappresenta una Vergine assisa con il Bambino Gesù tra le braccia, un'opera dell'ultimo Quattrocento firmato da Tommaso Cagnolis: pittore capostipite di una famiglia di artisti che per molti decenni operò nelle chiese e cappelle del Novarese e del Vercellese. La storia racconta che le madri portassero i bambini che erano mancati senza ricevere il battesimo davanti all'immagine della Madonna, con la speranza che la Vergine li restituisse alla vita. Pare che dall'anno 1676 si verificassero diversi miracoli cosiddetti del "repit". Con questo termine si intendeva il momento in cui un bambino defunto tornava alla vita per il "tempo di un respiro" ovvero l'attimo necessario per battezzarlo permettendogli così di partecipare alla gloria eterna dei beati. Per questa motivazione il luogo fu oggetto di venerazione e di pellegrinaggio, le fonti ci dicono che furono molte le madri che affrontavano lunghi viaggi per chiedere la grazia alla Beata Vergine.

Auzate ed il suo splendido affresco

Il percorso dopo aver attraversato Soriso, farà una pausa ad Auzate accanto alla chiesa parrocchiale per ammirare uno splendido affresco datato 1554 raffigurante la Madonna con il bambino tra i Santi Caterina di Alessandria e Antonio Abate. L'opera anch'essa della scuola dei Cagnola, sarà illustrata dall'equipe di "Sulle Vie della Storia".

La passeggiata riprenderà fino ad arrivare alla piazza San Giuliano dove i camminatori potranno gustare il pranzo preparato dalla SOMSI e visitare il Mercato del Pellegrino.

PROGRAMMA

PERCORSO: Soriso - Auzate - Gozzano (6 km)
- Ritrovo e iscrizione presso la sala civica del comune di Gozzano in via Dante, 85
- Trasferimento con i mezzi al Santuario della Madonna della Gelata
con visita guidata alla chiesa e agli affreschi
- Arrivo ad Auzate: visita guidata all’affresco della scuola dei Cagnola Madonna con il bambino tra i Santi Caterina di Alessandria e Antonio Abate
- 12:30 circa arrivo a Gozzano in piazza San Giuliano pranzo alla SOMSI e visita al “Mercato del Pellegrino” 

Ad ogni camminatore sarà consegnata l’acqua, lo speciale pane del pellegrino e le guide con i percorsi del progetto “Sulle vie della Storia”
Il contributo per partecipare é di 15€ da consegnare all’atto dell’iscrizione

Per informazioni ed adesioni scrivete a info@sulleviedellastoria.it
o telefonate al numero della biblioteca comunale di Gozzano: 0322 955677 interno n.6 da martedì a sabato dalle ore 10 - 12:30, 15:00 - 19:00

25 Feb 2017
Mercato del Pellegrino Gozzano 12 marzo 2017

A Gozzano torna il mercato medievale

Tra artigiani, cavalieri, musici e mercanti riprende vita l'antico mercato medievale di Gozzano

Il Progetto "Sulle vie della Storia" torna in piazza: il 12 di marzo a Gozzano nella piazza San Giuliano dalle 11.00 alle 18:00, si terrà la seconda edizione del "Mercato del Pellegrino". Il mercato di Gozzano ha una storia antica, i documenti infatti ci parlano della sua esistenza sin dal 919. La giornata sarà dedicata all'esposizione di prodotti esistenti in epoca passata da parte di artigiani locali, il tutto in una divertente ambientazione medievale.

Il mercato sarà animato da molti produttori diversi, che metteranno in mostra oggetti antichi reinterpretati in chiave moderna, non mancheranno poi prodotti alimentari e laboratori interattivi. L'atmosfera medievale sarà curata dagli immancabili "Giullari Fuoritempo" e dalla Compagnia della Spada e della Croce di Bolzano Novarese, che creerà diversi momenti di rievocazione storica e mostrerà l'arte della scherma antica. La musica invece sarà curata dal gruppo Libra, già presenti nella scorsa edizione del 30 di ottobre, a cui aggiungeranno le danze tipiche dell'epoca. Non mancherà la possibilità di poter acquistare cibi prelibati e di mangiare con gli amici della SOMSI di Gozzano.

La camminata del pellegrino

Il mercato sarà anche l'occasione per festeggiare l'arrivo dei pellegrini, infatti la manifestazione sarà seguita al mattino da una camminata che partirà da Soriso e si recherà proprio a Gozzano nella piazza San Giuliano. La camminata partirà dal Santuario della Madonna della Gelata di Soriso un posto conosciuto in antichità perchè luogo del miracolo del Repìt. Nel miracolo del Repìt, i neonati che morivano prima di ricevere il battesimo, venivano portati davanti all'affresco di Maria e ricevevono la grazia di un ultimo respiro durante il quale veniva concesso il sacramento al bambino.

Se volete iscrivervi alla camminata potete crivere a info@sulleviedellastoria.it o telefonare al numero della biblioteca comunale di Gozzano: 0322 955677 interno n.6  da martedì a sabato dalle ore 10 - 12:30, 15:00 - 19:00

Vi aspettiamo numerosissimi!!

 

4 Gen 2017
Silvio Daneo

Il 12 gennaio alle 18:15 presso la biblioteca comunale di Briga Novarese

Silvio Daneo esperto di dialogo interreligioso presenterà due sue pubblicazioni. Silvio Daneo è un pellegrino che ha macinato chilometri ed esperienze, nato e cresciuto a Torino, entra nel Movimento dei Focolari a diciannove anni. Nel 1960 si trasferisce nel focolare di Bolzano e dopo un anno gli viene chiesto di andare a New York a lavorare nel primo centro del movimento negli Stati Uniti. Passati quattro anni negli States parte alla volta dell'Asia accompagnato da due fra  i primissimi compagni di Chiara Lubich (fondatrice del movimento dei Focolarini), Guido Mirti e Giovanna Vernuccio per fondare il Movimento in Asia.  In Asia passa venticinque anni tra: India, Thailandia, Filippine e Cina. Ora si occupa prevalentemente di dialogo interreligioso, e da vent’anni fa parte ufficialmente di Religions for Peace.

Alla biblioteca di Briga viene a presentare due sui scritti:

“Una vita tra quattro mari”

“Fu chiesto all’Autore, tempo fa, di scrivere i fatti più importanti avvenuti agli inizi del Movimento dei Focolari in Nord America e in Asia, perché rimanessero “agli atti” in quanto scritti dagli stessi protagonisti, come nel suo caso. Il motivo di questo libro non è però quello di narrare le avventure di un globetrotter mondiale, anche se buona parte della sua vita si è svolta entro quattro mari, oltre a quello Mediterraneo presso il quale è nato: l’Oceano Atlantico, l’Oceano Pacifico, l’Oceano Indiano e il Mare Giallo o Mare Cinese.Quello che il libro vuole comunicare è proprio la risposta che un giovane ha desiderato dare a una chiamata di Dio, in un mondo sempre più secolarizzato, per portare un messaggio che oggi, più che mai, pare essere la necessità dei tempi attuali: la fraternità è possibile a ogni latitudine e in qualsiasi contesto socio-culturale.”

“Impensate Vie”

Da più di cinquant’anni sono coinvolto in prima persona nel dialogo interculturale, ecumenico e  interreligioso. Ho potuto conoscerlo, viverlo, apprezzarlo e, soprattutto, sperimentarlo in più continenti. …omissis... A tutte le latitudini e in tutte le religioni si avverte non solo il desiderio, ma la necessità di costruire un dialogo interculturale, ecumenico e interreligioso sempre più serio, efficace, solido. Perché questo accada occorre lavorare insieme tutti, con passione e impegno, alla realizzazione di una “mondialità” che corrisponda al “villaggio globale”, dove l’armonia e la pace siano basate sulla giustizia, sul rispetto dei diritti umani, sull’amore. Costruire una civiltà dell’amore, dunque, come per primo auspicò un grande Papa, Paolo VI, nel 1975.

27 Ott 2016
Convegno Una porta per l'Europa

Una porta per l’Europa
Viandanti, mercanti e pellegrini sulla via Francigena novarese

Sabato 5 Novembre, alle ore 9:00 a Briga Novarese nella biblioteca del centro polifunzionale si terrà un convegno dove le diverse personalità legate al progetto si alterneranno sul palco er raccontare la straordinarietà storica, artistica e spirituale dei cammini promossi. Una in particoalre la via Francigena sarà uno degli oggetti principali del convegno. Spiega il professor Tuniz del gruppo degli storici che ha seguito il progetto:

«nei suoi molteplici aspetti geografici, culturali, religiosi, devozionali ed economici la grande Via Francigena che, dall’età medievale, costituisce l’asse portante delle comunicazioni del Novarese. Delle grandi vie che solcarono l’Europa del Medioevo una delle più importanti fu la Francigena, descritta nel secolo X dal vescovo Sigerico: univa Canterbury e il Mare del Nord a Roma. Chiamate con lo stesso nome numerose altre strade, perché la loro funzione viaria era analoga nel condurre dalle regioni d’oltralpe (la terra dei Franchi) i pellegrini a Roma o nel collegarsi con le grandi vie del Cammino di San Giacomo di Compostella. Tra queste rete vi è anche la “Francigena novarese”, la “Strata francisca” degli statuti medievali che conduceva a Momo, Gozzano e, attraverso la Riviera d’Orta, fino all’Ossola: è riconducibile ad un antico tracciato romano, la via Settimia, che da Tortona arrivava a Novara per proseguire verso il Cusio e raggiungere i valichi dell’Ossola e il Passo San Giacomo, del Gries e dell’Arbola che portavano alle regioni dell’Europa centrale. Lungo il percorso della Francigena sorsero villaggi, si svilupparono centri abitati, furono edificati ospizi e monasteri specializzati nell’assistenza. I pellegrini diedero origine a nuovi luoghi di culto, spesso mete di pellegrinaggi locali.

L'iscrizione è obbligatoria, potete iscrivervi cliccando QUI 

Il programma del convegno:

Iscrizioni 9,00 - 9,30
9, 30 saluti e introduzioni

  •  Chiara Barbieri, Sindaco di Briga Novarese
  • Maria Luisa Gregori, Assessore alla Cultura del Comune di Gozzano
  • Mario Salomone, Istituto per l'Ambiente e l'Educazione Scholé Futuro onlus
  • Maria Teresa Rossi Ferraris e Matteo Miglio, progetto Sulle Vie della Storia

10,00 - 11,45 Coordina D. Tuniz

  • Dorino Tuniz: La via Francigena novarese, una strada per l’Europa
  • Franco Dessilani: La via Biandrina: Una strada per conti, monaci, mercanti e pastori
  • Elena Poletti Ecclesia: Le vie storiche del Cusio: dai percorsi dei mercanti gallo-romani agli itinerari dei pellegrini medievali
  • Daniela Mignani: Il pellegrinaggio a Repit: la Madonna della Gelata
  • Stefania Cerutti: Il turismo religioso

Coffee break
12,15 - 13,30 Coordina M. Salomone

  • Paolo Colombo: La cartografia come strumento per ricostruire i tracciati antichi
  • Manuela Bertoncini: Il respiro europeo lungo il cammino di San Colombano

Conclusioni a cura di Marcello Giordani

Ai partecipanti sarà offerta la mappa delle “Vie di pellegrinaggio del novarese”

Si ricorda che la presenza all’incontro fornisce crediti formativi e può essere considerata parte del programma di formazione annuale.

10 Ott 2016
Mercato del Pellegrino Gozzano 30 ottobre

Domenica 30 ottobre nella piazza San Giuliano di Gozzano avrà luogo il 1° Mercato del Pellegrino.

In un clima di rievocazione storica, sarà possibile ammirare ed acquistare prodotti antichi già presenti nei mercati medievali. Gli artigiani e gli artisti che si esibiranno operano tutti nel territorio della provincia di Novara.

Nel Medioevo, sin dal 919, Gozzano era sede di un importante mercato il sabato e di una fiera annuale il 24 ottobre, giorno della "traslatio" del corpo del Santo Giuliano dalla chiesa di S. Lorenzo alla Basilica a lui dedicata.
Nella piazza S. Giuliano, tra musica e saltimbanchi, grida di venditori e giochi di bimbi, la popolazione locale ed i pellegrini affaticati potevano rinfrancarsi acquistando prodotti locali e beni utili al proseguimento del cammino.

Nel “Mercato del Pellegrino” troverete laboratori e prodotti antichi reinterpretati da artigiani contemporanei, rievocazioni medievali, spettacoli di musica antica e l’intrattenimento irriverente dei giullari.

Per questa occasione verrà organizzata una "camminata del 
pellegrino" sulle vie medievali del novarese; il ritrovo è alle ore 9 nella sala civica del comune di Gozzano in via Dante, 85.
Per avere maggiori informazioni: 347 3830845 - 392 4329115

7 Ott 2016
Camminata del Pellegrino

In occasione del "Mercato del Pellegrino" che si svolgerà a Gozzano abbiamo organizzato una camminata sull'antica via medievale Francigena/Compostellana.

Il percorso che partirà dalla Torre Baraggiola di Borgomanero, attraverserà gli splendidi boschi del Borgomanerese e farà tappa a Briga Novarese, dove ai camminatori verrà offerto un gustoso ristoro.

Grazie alla collaborazione con Europa Progresso Scholè Futuro, la camminata sarà guidata dagli esperti del progetto che racconteranno i lugohi più significativi e le curiosità storiche legate ai pellegrinaggi medievali.

All'arrivo a Gozzano si pranzerà insieme con polenta e formaggi preparati dalla SOMS, qui potrete visitare il Mercato del Pellegrino rievocazione dell'antico mercato di Gozzano di cui si ha traccia fin dal 919 d.C..

 

PERCORSO: Torre Baraggiola - Briga Nov. - Gozzano

  • Ritrovo nella sala civica del comune di Gozzano  in via Dante, 85.
  • Trasferimento in pullman alla torre Baraggiola e visita del Oratorio di San Nicola e partenza
  •  Arrivo  a Briga visita e ristoro , con bevande calde e dolci.
  • 14:30 arrivo a Gozzano e pranzo con polenta e formaggi offerto dalla SOMS e visita al “Mercato del Pellegrino” in Piazza San Giuliano.

 

Ad ogni camminatore sarà consegnato un prezioso dono. Il contributo per partecipare é di 13€.

Per informazioni ed adesioni scrivete a info@sulleviedellastoria.it o telefonate al numero:   334 6647702

31 Ago 2016
Concerto d'organo domenica 4 settembre ad Auzate

Un concerto molto particolare il 4 settembre ad Auzate fraz. di Gozzano

Ci sono molti modi per trasmettere la cultura, uno di questi è sicuramente la musica.

Sparsi sui nostri territori ci sono molte piccole ed antiche chiese veri e propri scrigni che contengono oggetti di grande valore storico e culturale.

A volte sono affreschi, a volte sono paramenti sacri come a Soriso, a volte sono strumenti musicali come gli organi, nel territorio novarese ce ne sono molti di grande pregio.
Nella chiesa parrocchiale di San Biagio di Auzate c'è ne uno del XIX secolo che Domenica 4 settembre verrà suonato da INGE BECK un organista danese.

Il concerto verrà realizzato grazie alla collaborazione con Sonata Organi un associazione che da anni si occupa di trasmettere cultura organistica:

http://www.sonataorgani.it/…/index…/concerti-territorio.html

23 Lug 2016
Sulle Vie della Storia - Evento di lancio

Il 23 e 24 luglio 2016 avranno luogo gli eventi di lancio di Sulle Vie della Storia.

Di seguito trovate il programma aggiornato:

Sabato 23 Luglio:

Soriso - ore 16.30

  • Ritrovo in Piazza Umberto I, visita guidata di Soriso accompagnati da “I custodi della memoria”
  • Chiesa Parrocchiale di San Giacomo “una trama di fili colorati” l’esperta Flavia Fiori racconta i Paramenti Sacri di Soriso
  • La “passeggiata del Repit” verso il santuario della Madonna della Gelata con intervento della Prof.ssa Mattioli Carcano
  • Rappresentazione teatrale “le Vie della Storia, la storia del Repit” alla Madonna della Gelata
  • Ore 21:30 Ritorno in Piazza Umberto I, “ La cena del drago” cena con ricette rinascimentali con racconto storico “Le leggende del lago” (proloco di Soriso) costo 25€ per prenotazioni ed info: 349 2444697 Sig. ra Rafaela Martinez

Domenica 24 Luglio:

Briga Novarese - ore 17.30

  • Ritrovo in Piazza unità d’Italia, partenza per la chiesa della Madonna del Motto racconto storico e presentazione dei nuovi restauri.
  • Passeggiata fino alla chiesa di San Colombano
  • Aperitivo a San Colombano ore 19:00 offerto dal comune di Briga

Gozzano - ore 21.00

  • Ritrovo in via Madonna della Neve visita alla chiesa della Madonna della Neve e presentazione del progetto “Sulle vie della Storia”
  • Salita al Castello, all’arco di San Giuliano: i Santi Giulio e Giuliano
  • Sul piazzale della Basilica: la riviera d’Orta e i vescovi-conti
  • Dietro la basilica, San Gaetano: le vie dei pellegrini
  • Scalinata della Basilica: la basilica di San Giuliano
  • Porta via dei santi: il castrum e le mura
  • Piazza S. Giuliano: il Ticial ,palazzo del governo raccontato dall’Ass. M. L. Gregori
  • Concerto con strumenti d’epoca dell’Antica Liuteria Sangineto

tutti gli eventi sono gratuiti ad eccezione della cena a Soriso sabato 23 luglio

Vi aspettiamo numerosi!

21 Lug 2016
SulleViedellaStoria.it

Dopo un intenso periodo di progettazione siamo riusciti a concretizzare un portale in grado di comunicare al meglio i contenuti multimediali relativi ai vari percorsi. La nostra intenzione è quella di fornire dei contenuti immersivi di alta qualità in modo da dare all'utente un'idea di quali saranno le tappe che incontrerà percorrendo le vie culturali.

Nei vari percorsi saranno man mano inseriti foto, video, allegati, link di approfondimento e Photosphere (foto sferiche) navigabili.

Il sito sarà tenuto in costante aggiornamento.